Riflettori puntati sul Cloud al prossimo incontro Start in Touch

MILANO 10 dicembre 2019 – Tra i trend topic del 2019 il Cloud occupa un posto di rilievo. Con l’obiettivo di promuovere la diffusione di temi legati all’innovazione nel mondo digitale, Gruppo DigiTouch, Full Digital Platform Company quotata sul mercato AIM Italia, dedica il prossimo appuntamento della rassegna “Start in Touch” proprio al cloud.

In una speciale edizione serale, quest’oggi Massimo Leonarda, CEO di Purple Ocean, società del Gruppo DigiTouch specializzata in soluzioni innovative di managed cloud, e-commerce e in security operation services, insieme a Gianluigi Marchetti, Head of Fashion & Retail, Google Cloud Italia racconteranno come il cloud possa agevolare la trasformazione digitale delle aziende.

Indagini di mercato condotte dall’istituto di ricerca IDC rilevano che il 31% dei CIO italiani considera il cloud indispensabile per raggiungere gli obiettivi di Digital Transformation e che entro il 2023 la spesa mondiale collegata al cloud arriverà a valere complessivamente quasi 1.000 miliardi di dollari.

Le aziende stanno attraversando un periodo di intensa e rapida trasformazione, caratterizzata dalla numerosità di nuove tecnologie abilitate da servizi erogati via cloud le quali si affiancano a sistemi già esistenti. Per le aziende questo si traduce in opportunità concrete da cogliere per sfruttare le soluzioni cloud al fine di disporre di un servizio scalabile, rapido e sicuro di gestione e storage dei propri dati.

Del resto, i dati sono un asset strategico per le aziende, le quali li valorizzano attraverso la creazione di data lake e l’implementazione di attività di business analytics e machine learning, fino all’attivazione di modelli predittivi. Il Cloud si integra così nella strategia di gestione e valorizzazione dei dati, ricoprendo un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza dei dati e il loro agile accesso da parte dell’azienda.

«Il cloud computing sta letteralmente trasformando l’industria IT, favorendo il passaggio dalla product base economy alla service/utility economy. Questo nuovo paradigma permette di commoditizzare tutte le risorse IT dall’hardware al software alla capacità di gestione. Tale trasformazione è stata agevolata dai progressi in ambito architettura SOA, tecnologie di web design, grid computing e tecnologie di virtualizzazione. Per le aziende ciò si traduce in una possibilità concreta di innovare e gestire il business con maggiore efficacia, sicurezza ed agilità e di valorizzare il cloud in una più ampia strategia di digital transformation, nella quale i dati sono il nuovo asset su cui si fonda il valore di un’azienda. Siamo lieti di affrontare questo argomento con un top player del settore come Google Cloud Italia», afferma Simone Ranucci Brandimarte, Presidente, Gruppo DigiTouch.

L’evento è su invito e l’agenda è disponibile sul sito dedicato: http://start-in-touch.gruppodigitouch.it/.

Tags:
,